Rivedi presentazione iniziale
Luigi Einaudi 1961-2021
BONUS PUBBLICITÀ

Uscita n. 96 Comunicato Stampa

Sta uscendo il numero 96 di Libro Aperto, la rivista esclusivamente culturale, di respiro nazionale ed europeo, diretta da Antonio Patuelli ed edita dalla omonima Fondazione senza scopo di lucro e frutto esclusivamente di volontariato.
Questo volume, di grande formato, di 208 pagine, si apre con la rubrica “Europa in cammino” con saggi di Antonio Zanfarino sul Costituzionalismo della nostra Costituzione; di Luigi Compagna sull’Europa dei populismi; di Guido Lenzi su “Il potere dei senza potere – Dall’agorà alle flash mobs”; di Roberto Timo su “Federare l’Europa o morire”; di Roberto Campisi su Europa: mito, sogno, idea; di Giovanni Morandi su storie di pionieri populisti, modi diversi di esserlo; di Giorgio Amadei sulle crisi economiche e finanziarie, come bombe a grappolo; di Livio Ghersi sull’Unione Europea di fronte al fenomeno migratorio; di Zeffiro Ciuffoletti sulla questione immigrazione Europa-Italia.
Nella rubrica “Libertà economiche” appaiono saggi di Alessia Patuelli su economia e razionalità; di Corrado Sforza Fogliani su “E oggi lo Stato rifiuta la donazione degli immobili”; di Francesco Mozzoni sulla teoria del circolo vizioso della povertà.
Quindi la rubrica “Le garanzie” vede i saggi di Raffaello Morelli su “Persona, suddito, individuo – parole diverse, diverse culture politiche”; di Tito Lucrezio Rizzo sulla crisi della centralità del Parlamento; di Luca Anselmi su “Riusciremo mai ad avere pubbliche amministrazioni efficienti?”; di Pietro Zanelli su blockchain e certezza del diritto.
L’ampia sezione “Il tempo e la storia” pubblica saggi di Roberto Campisi su Rodi, Wall Street della sua epoca; di Mario Miccoli sul tumulto dei Ciompi; di Roberto Balzani su Marco Minghetti e la lezione del ’48; di Fulvia Missiroli sulle donne nella Grande Guerra; di Aldo G. Ricci sulle leggi razziali nella repubblica sociale italiana; di Alberto Lasagni con la seconda parte de “Lo Stato di Israele ha 70 anni – dalla indipendenza alla start-up nation”; di Livio Ghersi su Friedrich Naumann, la Mitteleuropa ed il liberalismo tedesco; di Gerardo Nicolosi sulla formazione di Mario Pannunzio e il passaggio attraverso il fascismo; di Paolo Bagnoli su Ernesto Rossi, intransigenza come moralità; di Carla Sodini su “’Il Mondo’ al femminile. Giornaliste e scrittrici nella pagine del settimanale”; di Valter Vecellio su Giuseppe Saragat; di Pierluigi Visci su “’Ndrangheta, la mafia ‘stracciona’ ha conquistato il mondo”;
Nella sezione “Ricordando” appaiono scritti di Paolo Armaroli su Antonio Zanfarino; di Guido Lenzi su Luigi Vittorio Ferraris; di Ernesto Paolozzi e Antonio Colantuoni su Gennaro Papa; di Aldo Bruno su Bruno Traverso.
Inoltre, nella rubrica “Uomini donne e libri”, vengono pubblicati scritti di Gianni Ravaglia, Massimo Ragazzini, Pierluigi Barrotta, Marco Demarco, Guido Di Massimo, Mario Montorzi e Giovanni Lugaresi.
Nella rubrica “Letture e riletture” viene pubblicato un testo di Camillo Cavour dal titolo “Per il traforo del Moncenisio”.

Libro Aperto è diffuso esclusivamente in abbonamento:
per informazioni tel. 0544.35549 anche fax - 0544.36871; e-mail redazione@libroaperto.it; sito internet www.libroaperto.it

NOVITA'
5 per mille
FONDAZIONE LIBRO APERTO di Cultura Liberaldemocratica
via Corrado Ricci, 29 - 48121 Ravenna
tel. 0544 35549 - tel. e fax 0544 36871
e-mail: redazione@libroaperto.it

Cookie Policy

Web design: Excogita