Rivedi presentazione iniziale
Luigi Einaudi 1961-2021
BONUS PUBBLICITÀ

Uscita n. 102 Comunicato Stampa

Sta uscendo il numero 102 della nuova serie di Libro Aperto, la rivista esclusivamente culturale, di respiro nazionale ed europeo, diretta da Antonio Patuelli ed edita dalla omonima Fondazione senza scopo di lucro e frutto esclusivamente di volontariato.
Questo volume, di grande formato, di 212 pagine, si apre con la rubrica “Europa in cammino” con saggi di Dario Velo su “Un passo in avanti verso l’Unione Europea”; di Pierluigi Visci su “Le pesti del corpo e le pesti dell’anima”; di Zeffiro Ciuffoletti sull’utopia del “rischio zero” e il mondo globalizzato; di Giorgio Amadei su “La pandemia ha ferito il capitale”; di Sergio Ceccuzzi su “Una visione strategica”; di Raffaello Morelli su “L’esperimento Unione Europea”.
Nella rubrica “Libertà economiche” appare un saggio di Luca Anselmi su “Ancora Stato-imprenditore?”.
Nella sezione “Le garanzie” sono pubblicati saggi di Tommaso Edoardo Frosini su “Giuseppe Morbidelli: Costituzione come costituzionalismo”; di Ermanno Cicognani “Per il diritto penale liberale”; di Mario Arpino su “Arrivano le nostre!”; di Antonello De Oto su Cibo, religione e diritto; di Giovanni Codevilla sulla laicità dello Stato nella revisione costituzionale della Federazione russa; di Ezio Fedele Brini su “C’era una volta l’appalto-concorso”.
L’ampia rubrica “Il tempo e la storia” pubblica saggi di Aldo Giovanni Ricci su J. C. L. Simonde De Sismondi; di Sandro Rogari su “150 anni di Roma capitale”; di Gian Biagio Furiozzi su “Porta Pia tra ‘sacrilegio’ e festa laica”; di Tito Lucrezio Rizzo sul dramma di Pio IX tra ragion di Stato e ragioni del cuore; di Aldo A. Mola su Giovanni Giolitti e la ‘maledetta proporzionale’; di Guido Lenzi sul Diario di Mosca (1980-1983); di Dino Cofrancesco su Massimo D’Azeglio; di Mario Montorzi su “L’illuminista deluso: Mario Pannunzio e il sopravvento del ‘linguaggio debole’”; di Giuseppe Brescia su Renato Morelli; di Gerardo Nicolosi sul meridionalismo di area liberale negli anni della Repubblica e di Pierluigi Barrotta su “Liberalismo 70. Croce, Sartori, Matteucci e Malagodi 50 anni dopo”.
Nella sezione “Ricordando” appare uno scritto di Pier Franco Quaglieni su Giulio Giorello.
Nella rubrica “Uomini donne e libri”, vengono pubblicati articoli di Ernesto Paolozzi, Marco Mangiabene, Pierluigi Visci, Gianni Ravaglia, Mario Miccoli, Alberto Lasagni, Antonio Patuelli, Alberto Aghemo, Saverio di Jorio, Guido Di Massimo, Jacopo Marchetti e Massimo Ragazzini.
La rubrica “Letture e riletture” pubblica il diario nella pandemia di Giovanni Morandi.
Libro Aperto è diffuso esclusivamente in abbonamento: per informazioni tel. 0544.35549 anche fax – 0544.36871; e-mail redazione@libroaperto.it; sito internet www.libroaperto.it

NOVITA'
5 per mille
FONDAZIONE LIBRO APERTO di Cultura Liberaldemocratica
via Corrado Ricci, 29 - 48121 Ravenna
tel. 0544 35549 - tel. e fax 0544 36871
e-mail: redazione@libroaperto.it

Cookie Policy

Web design: Excogita