Rivedi presentazione iniziale
Luigi Einaudi 1961-2021
BONUS PUBBLICITÀ

Uscita n. 101 Comunicato Stampa

Sta uscendo il numero 101 della nuova serie di Libro Aperto, la rivista esclusivamente culturale, di respiro nazionale ed europeo, diretta da Antonio Patuelli ed edita dalla omonima Fondazione senza scopo di lucro e frutto esclusivamente di volontariato.
Questo volume, di grande formato, di 228 pagine, si apre con la rubrica “Europa in cammino” con saggi di Marcello Soleri “Per la ricostruzione”; di Alessia Patuelli su “Coronavirus: crisi e opportunità”; di Venerino Poletti su “Il nuovo Coronavirus e la pandemia che cambia il mondo”; di Luca Anselmi su “Sanità regionalizzata: è tempo di cambiare”; di Raffaello Morelli “Per la salute”; di Fabio Fabbri su “Il nuovo vento di Ventotene”; di Guido Lenzi sulla diplomazia digitale e di Pierluigi Barrotta su “Liberalismo, non anarco-capitalismo”.
Nella rubrica “Libertà economiche” appaiono saggi di Mario Miccoli su “Predicazione antisemita e nascita del mercato”; di Francesco Felis su “Le regole e le forme sono necessarie e tutelano i consumatori”; di Giorgio Amadei su Luigi Einaudi nell’Italia liberale e di Antonio Bandini su “Fintech: la sfida di Africa ed Asia”.
Nella sezione “Le garanzie” sono pubblicati saggi di Giuseppe Morbidelli sul diritto e le arti; di Guido Stazi su “di chi sono i dati? La rivoluzione digitale tra privacy e proprietà”; di Tito Lucrezio Rizzo su “Padroni o schiavi della rete? Soggetti raziocinanti o etero-diretti?”; di Francesco Mozzoni su Società Medioevale e Stato assoluto; di Giovanni Chiapponi su riforme e legalità: aspetti della ‘crisi della legge’; di Raffaello Morelli sulla risorsa contenuto e di Alberto Bucchi su idrogeno e ambiente.
L’ampia rubrica “Il tempo e la storia” pubblica saggi di Roberto Campisi sull’Umanesimo italiano; di Alberto Lasagni su “Giordania: oasi di stabilità nel bellicoso Medio Oriente”; di Gilberto Muraro su “Né liberismo né comunismo: la terza via di Mazzini”; di Paolo Armellini su Gino Capponi; di Antonio Patuelli su Terenzio Mamiani della Rovere; di Pier Franco Quaglieni su Marcello Soleri; di Gabriella Ciampi su Vincenzo Arangio Ruiz; di Gerardo Nicolosi su Luigi Barzini e Luigi jr; di Filomena Natalina Colonna sull’esilio romano di Maria Zambrano e la sua amicizia con Elena Croce e di Sandro Rogari su Antonio Zanfarino.
Nella sezione “Ricordando” appaiono scritti di Sandro Rogari e Pierluigi Visci su Alberto Sensini; di Antonio Del Pennino e Gerolamo Pellicanò su Alberto Arbasino; di Pier Franco Quaglieni su Giampaolo Pansa e Alberto Ronchey e di Roberto Cassinelli su Gustavo Gamalero.
Nella rubrica “Uomini donne e libri”, vengono pubblicati scritti di Giorgio Amadei, Dario Velo, Massimo Ragazzini, Antonio Patuelli, Gianni Ravaglia, Luca Anselmi, Francesco Felis, Antonella Rossini, Mario Miccoli, Antonio Miglio, Gian Biagio Furiozzi e Tito Lucrezio Rizzo.
La rubrica “Letture e riletture” pubblica l’“Autobiografia intellettuale (Rimembranze di Maestri e di percorsi di studi)” di Giuseppe Morbidelli e un saggio di Guido Lenzi su “Infine, l’Italia”.
Libro Aperto è diffuso esclusivamente in abbonamento: per informazioni tel. 0544.35549 anche fax – 0544.36871; e-mail redazione@libroaperto.it; sito internet www.libroaperto.it

NOVITA'
5 per mille
FONDAZIONE LIBRO APERTO di Cultura Liberaldemocratica
via Corrado Ricci, 29 - 48121 Ravenna
tel. 0544 35549 - tel. e fax 0544 36871
e-mail: redazione@libroaperto.it

Cookie Policy

Web design: Excogita