Rivedi presentazione iniziale
Luigi Einaudi "Libertà Economiche" volume 3
NOVITA'

"Della economia pubblica e delle sue attinenze colla morale e col diritto" Marco Mighetti

a cura di Pierluigi Barrotta

Sta uscendo una riedizione antologica di uno dei principali volumi di Marco Minghetti: “Della economiapubblica e delle sue attinenze colla morale e col diritto”, a cura di Pierluigi Barrotta, casa editrice la Fondazione Libro Aperto che pubblica l'omonima rivista diretta da Antonio Patuelli ed edita a Ravenna.

La ristampa parziale dell’Economia pubblica di Marco Minghetti(1818-1886), rappresenta una scelta quasi obbligata per la Fondazione LibroAperto, tra i cui scopi preminenti vi è la ripresentazione dei temiliberaldemocratici esposti dai classici del pensiero. L’Economia pubblica è l’opera di maggior respiro di Marco Minghetti, unodei principali eredi morali di Cavour e autore di quel pareggio di bilancio chel’Italia, dopo più di un secolo, vorrebbe oggi nuovamente conseguire. In questaopera, Minghetti si occupa di questioni tuttora attuali della politica, qualiil rapporto tra Stato, cittadini e società, e il nesso esistente tra economia,diritto e morale.

L’Economia pubblica ci rivelain realtà un Minghetti pensatore e politico rigoroso, che ricorre sempre allateoria per meglio affrontare i numerosi problemi che dovette affrontare comestatista. Seguendo apparentemente astratte riflessioni metodologiche,ritroviamo infatti la giustificazione delle proposte politiche di Minghetti, lequali si collocano deliberatamente a “metà strada” tra il laissez faire, laissez passer della scuola liberista e il grandeottimismo sulle possibilità dell’intervento dello Stato, tipico di buona partedel socialismo.

Minghetti era un liberale checredeva nella società civile, in quanto portatrice di virtù indispensabili nonsolo per il progresso civile, ma anche per la crescita economica. Lo Statoaveva il compito di intervenire solo laddove i privati e, in particolar modo leassociazioni presenti nella società, non riuscissero ad risolvere i problemiposti dall’evoluzione storica, come ad esempio la massiccia industrializzazione che oramai si stavadiffondendo in tutta Europa. E’ attraverso questi temi che scopriamo un Minghettimoderno, precursore di temi attualissimi, come quelli della sussidiarietà e deldecentramento. Quella di Minghetti, è una lezione che non va perduta. Comescrisse Nicola Matteucci, precisamente a proposito del pensiero di Minghetti,l’Italia sarà in grado di ritrovare forza ed alimento solo nel prenderecoscienza della propria storia e degli uomini che ad essa appartengono.

NOVITA'
5 per mille
FONDAZIONE LIBRO APERTO di Cultura Liberaldemocratica
via Corrado Ricci, 29 - 48121 Ravenna
tel. 0544 35549- 0544 212649 - tel. e fax 0544 36871
e-mail: redazione@libroaperto.it

Web design: Excogita