Rivedi presentazione iniziale
Luigi Einaudi "Libertà Economiche" volume 3
NOVITA'

Comunicato Stampa uscita n. 66

E' uscito il numero 66 di Libro Aperto.

Larivista, quanto mai ricca di interventi, è aperta da un editoriale di AntonioPatuelli su Raffaele Mattioli, Giovanni Malagodi e la generazione che affrontòle crisi economiche e bancarie degli anni Trenta e Quaranta: quindi anche UgoLa Malfa, Cesare Merzagora e pure Giuseppe Saragat del quale emerge ora cheanch’egli per sei anni, dal 1920 al 1926, fece parte di quel crogiuolo dieconomisti e statisti che fu allora la Banca Commerciale Italiana nella qualeanche il futuro Presidente della Repubblica Saragat fece parte anche di quelprestigioso ufficio-studi.

Seguela rubrica “Europa in cammino” con saggi di Beatrice Rangoni Machiavelli sulfuturo dell’Unione Europea, di Bruno Spinazzola sul crollo dello Stato Socialein Occidente, di Silvio Fagiolo sull’Europa e di Aldo Piero Amati sullacoesione nell’Unione Europea. Quindi appare un saggio di Piero Ostellino sulgiornalismo in un paese normale ed in Italia.

Larubrica “Libertà economiche” pubblica saggi di Paolo Savona sull’insegnamentodi Paolo Baffi Governatore della Banca d’Italia, di Giovanni Corradini sugliarticoli 41, 42 e 43 della Costituzione, di Mario Montorzi sulle leggi e ilcommercio nell’età delle riforme.

Lasezione “Il tempo e la storia” è particolarmente ampia anche in relazione alcentocinquantenario dell’unità d’Italia: essa è aperta da un saggio di AntonioPatuelli sull’epistolario di Massimo d’Azeglio in corso di pubblicazione,appaiono quindi saggi di Sandro Rogari sulla Svizzera e il Risorgimentoitaliano, di Roberto Campisi sugli anni di Pio IX, di Nicola Carozza su Rosminie il Risorgimento, di Carlo Sisi su Firenze 1861 e la prima esposizionenazionale italiana, di Livio Ghersi su Francesco Ruffini e Luigi Albertini, diGiorgio Amadei sul coraggio di Luigi Einaudi, di Corrado Sforza Fogliani suLuigi Einaudi e Giovanni Guareschi, di Fabio Grassi Orsini su Zanotti Bianco,di Pier Franco Quaglieni su Martini Mauri partigiano con le stellette, di GianniRavaglia su Randolfo Pacciadi, l’intransigente mazziniano che sognava un’altraRepubblica, di Beppe Facchetti su Giovanni Malagodi vent’anni dopo, di Tito LucrezioRizzo su Sandro Pertini.

Frai “Ricordi” Ernesto Paolozzi scrive su Silvia Croce, Antonio Patuelli eGiuseppe Bozzi su Aldo Bozzi, Alfredo Biondi su Odoardo Ascari, Pier Franco Quaglienisu Nicoletta Casiraghi.

Nellaampia rubrica “Uomini Donne e Libri” appaiono articoli di Pierluigi Barrotta suMarco Minghetti, il cittadino e lo Stato, di Ernesto Paolozzi sui discorsi diCavour su Stato e Chiesa, di Giampietro Berti sui senatori dell’Italialiberale, di Beppe Facchetti su i Barzini, tre generazioni di giornalisti, di AlbertoLasagni, di Saro Freni su Panfilo Gentile, di Giuseppe Brescia e Enrico Vizzardellisul cattolicesimo liberale, di Luciano Contessi e di altri.

Ilnumero è chiuso da una lettera di Bernardino Osio su Giovanni Malagodi e ilVaticano.

NOVITA'
5 per mille
FONDAZIONE LIBRO APERTO di Cultura Liberaldemocratica
via Corrado Ricci, 29 - 48121 Ravenna
tel. 0544 35549- 0544 212649 - tel. e fax 0544 36871
e-mail: redazione@libroaperto.it

Web design: Excogita